L’Infermiere imprenditore: elementi teorici in materia giuridica, fiscale e di marketing. Esperienze e Self Promotion

Secondo una recente ricerca Censis-Fnopi-Enpapi, gli italiani apprezzano molto gli Infermieri e richiedono frequentemente prestazioni infermieristiche private fuori dall’Ospedale continuative oppure una tantum. Secondo questa ricerca nel 2012 erano 3 milioni gli italiani che hanno dichiarato di essersi rivolti ad un infermiere privatamente. Nel 2016 sono arrivati a ben 12,6 milioni i cittadini che si sono rivolti a un infermiere privatamente e pagando di tasca propria. Economicamente si è passati quindi da una modica spesa di 850 milioni a quella di ben 6,2 miliardi di euro in un anno per prestazioni infermieristiche.

Rispetto a circa venti anni fa il numero di Infermieri ed Ostetriche che svolgono libera professione o che sono responsabili di una attività imprenditoriale è aumentato esponenzialmente. Attualmente in Italia si conta circa il 10% di liberi professionisti rispetto al totale di 440.000 mila infermieri iscritti agli Ordini Provinciali delle Professioni Infermieristiche (OPI)

Per quanto riguarda la popolazione si stima che nei prossimi dieci anni, 8 milioni di anziani avranno almeno una malattia cronica grave e assumeranno contemporaneamente almeno due o più farmaci. Inoltre aumenta, anche tra la popolazione non anziana, il numero di patologie cronico-degenerative, neoplastiche e rare che costringono a cure domiciliari complesse

Il contesto attuale, pertanto, favorisce l’incontro tra l’esigenza dell’utente di assistenza – sia per accessi prestazionali semplici e occasionali, sia per assistenza e cure continuative, intensive, specialistiche e complesse – e la professionalità dell’infermiere libero professionista. Inoltre l’attuale situazione di stallo occupazionale e i modesti investimenti nel settore pubblico da parte del SSN rappresentano attualmente per molti giovani infermieri, ma non solo per loro, una spinta verso la ricerca di nuovi sbocchi lavorativi, con una diversa identità del professionista infermiere nei confronti degli utenti-clienti.

Oggi una nuova opportunità d’investimento in termini di professionalità e capitali è rappresentata dal terzo settore, un ambito dell’economia nazionale in netta espansione.

In Italia questo settore incide per il 3,4 % nel PIL e coinvolge oltre 300 mila realtà, circa un milione di addetti e quasi 5 milioni di volontari. Il 90% circa del personale opera principalmente in tre aree: Assistenza Sociale (33,1%), Sanità (23,3%), Istruzione e Ricerca (17.8%). Le imprese sociali sono circa 13.000, con un capitale investito che sfiora gli 8,5 miliardi di euro.

Concludendo dunque la professione infermieristica sembra oramai matura ed orientata ad abbandonare il rassicurante stereotipo del dipendente pubblico ospedaliero ed assumere le coraggiose vesti di libero professionista, sia in virtù delle molteplici competenze acquisite, sia in considerazione dell’evoluzione continua del sistema e delle nuove opportunità nel settore dell’assistenza alla persona.

L’attività imprenditoriale, svolta in forma individuale o collettiva, da un lato richiede delle peculiari caratteristiche individuali e professionali , ma dall’altro, anche delle specifiche competenze in materia giuridica, fiscale, previdenziale, di marketing che non fanno parte di routine, come dovrebbe essere, del bagaglio culturale acquisito nel percorso universitario di base di un Infermiere come sembra dimostrare anche una recente ricerca avviata dell’Enpapi e tuttora in corso. Tali conoscenze debbono e possono essere acquisite anche grazie a consulenti ed esperti nel settore. La giornata dell’Infermiere libero professionista vuole quindi essere il primo passo per un confronto sui quei temi che costituiscono il maggior bisogno formativo per gli Infermieri liberi professionisti.

Data

04 Apr 2020
Expired!

Ora

8:00 am

Luogo

Sala Stagnoli, Polo EducaMedia
Viale dei Salesiani, 19 - Roma

Organizzatore

Auxiliaiuris
Telefono
0115175535
Email
formazione@auxiliaiuris.it
Sito web
http://www.auxiliaiuris.it
QR Code

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.